Andrea Melani UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena Paola Rogliani UOC di Malattie Respiratorie Policlinico Tor Vergata e Scuola di Specializzazione di Malattie dell’Apparato Respiratorio, Dipartimento di Medicina dei Sistemi, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” L’aderenza alla terapia è definibile nel grado di accordo fra quanto praticato in tema di trattamento e quanto concordato con il curante; ovvero il comportamento del paziente nella corretta assunzione dei farmaci nei tempi, nelle dosi e nella frequenza (1). Rappresenta una problematica rilevante nelle malattie croniche che richiedono una terapia regolare di mantenimento ed una terapia inalatoria, come nell’asma e nella BPCO. Appare evidente che la complessità del regime terapeutico può influenzare l’aderenza ed è di attualità il quesito se la singola somministrazione possa offrire dei vantaggi rispetto alla doppia somministrazione giornaliera. Tuttavia, l’aderenza è influenzata da molti fattori e una singola strategia può essere poco efficace per

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In