Cecilia Calabrese Carmine Guarino Rossella Masiello Maurizio Marino Marco Bifulco Nicolina De Rosa Gennaro Mazzarella Seconda Università degli studi di Napoli; Azienda Ospedaliera dei Colli, Plesso Monaldi, Napoli   Donna di anni 38, non fumatrice, affetta da retinite pigmentosa, rinite allergica persistente ed ipotiroidismo, riferisce, fin dalla prima infanzia, episodi di bronchiti recidivanti per cui, all’età di 11 anni, praticava broncografia che evidenziava minime bronchiectasie. All’età di 13 anni, riferisce ricovero ospedaliero per episodio di emottisi. Da circa tre anni, la paziente presenta un’accentuazione della sintomatologia respiratoria con tosse secca e stizzosa, senso di costrizione toracica, stridore, disfonia e frequenti riacutizzazioni bronchiali. La paziente viene sottoposta ad intervento di rinosettoplastica che determinava un temporaneo miglioramento della sintomatologia respiratoria. Consultato uno specialista pneumologo le viene posta diagnosi di asma bronchiale e prescritta terapia con associazioni di broncodilatatori e corticosteroidi inalatori da cui non traeva beneficio. La paziente si ricovera presso la

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In