Leonardo Antonicelli1, Angelo G. Corsico2 1SOD Allergologia, Dipartimento Medicina Interna, Ospedali Riuniti, Ancona, 2S.C. Pneumologia, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica, Università di Pavia Il broncospasmo indotto da esercizio (EIB) è la: «transitoria bronco-ostruzione a seguito di esercizio fisico in presenza, o in assenza, di coesistente asma bronchiale». La broncostruzione si sviluppa abitualmente entro 15 minuti dall’inizio di uno sforzo fisico intenso e si risolve spontaneamente entro un’ora. La tipica sintomatologia del broncospasmo indotto da esercizio include: dispnea, oppressione respiratoria, tosse e sibili. Inoltre, possono esserci dolore toracico (principalmente nei bambini), eccessiva produzione di muco o la sensazione di non essere allenati quando, in realtà, si è in buone condizioni fisiche. Il fenomeno si sviluppa più comunemente in soggetti asmatici, ma può manifestarsi anche in soggetti non asmatici esposti a condizioni ambientali estreme, ad esempio atleti professionisti che praticano sport di resistenza (nuoto, corsa,

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In