2016

Ascesa e caduta del coppapasta

Elettra Aldani Scrittrice e giornalista. Editorialista di costume per Elle Italia Mai così tanti chef, programmi di cucina, food-blogger, libri di ricette, corsi per sommelier, reality a colpi di cake design. Sono stati anni duri, quelli della crisi. Nei quali ci siamo rifugiati dietro ai fornelli, occupandoci della giusta nota di croccantezza in un piatto, cercando l’ingrediente […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, L'ARIA CHE TIRA|0 Commenti

Un anno di ricerca al Respiratory Team di Créteil

Giuseppe Francesco Sferrazza Papa U.O.C. Pneumologia, ASST Santi Paolo e Carlo, Dipartimento Scienze della Salute, Università degli Studi di Milano   Mentre scrivo questo articolo, la mia opinione sul trascorrere un periodo formativo all’estero affiora da un file aperto sul mio desktop con la domanda di frequenza alla University of Loyola di Chicago. Lì, nel team […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, UNA CARTOLINA DA...|0 Commenti

Biopsia liquida: applicazione e ruolo nella diagnosi e monitoraggio del carcinoma broncogeno

Giulia Stella, Silvia Di Stasi SC Pneumologia, IRCCS Fondazione Policlinico San Matteo, Pavia Piccoli frammenti di DNA sono costantemente in movimento nel torrente circolatorio. Questi frammenti genici galleggianti si ritrovano anche nei soggetti sani e possono originare da ogni organo e tessuto. Allo stesso modo anche i tumori possono rilasciare piccoli frammenti di DNA. Con il termine biopsia […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, NOVITA' IN PNEUMOLOGIA|0 Commenti

Il diverticolo tracheale

Maurizio Moretti U.O. di Pneumologia, Azienda Sanitaria Nord-Ovest, Massa-Carrara B.M, donna di 41 anni, non fumatrice, riferisce episodi bronchitici ricorrenti caratterizzati da tosse produttiva e disfonia. L’anamnesi è negativa per manifestazioni allergiche o storia clinica di asma bronchiale. La spirometria mostra indici funzionali nei limiti di norma. La tomografia computerizzata (TC) del torace (Figura 1) non mostra alterazioni focali […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, IMMAGINI|0 Commenti

La ventilazione meccanica domiciliare nella broncopneumopatia cronica ostruttiva

Maurizio Moretti U.O. di Pneumologia, Azienda Sanitaria Nord-Ovest, Massa-Carrara I pazienti con broncopatia cronica ostruttiva (BPCO) ospedalizzati per una severa riacutizzazione della patologia sviluppano spesso una insufficienza respiratoria acuta ipossiemico-ipercapnica (IRA) il cui trattamento di elezione è la ventilazione meccanica non invasiva (VMNI) (1). Alcuni di questi pazienti, severamente compromessi dal punto di vista funzionale respiratorio, mantengono […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, JOURNAL CLUB|0 Commenti

Una “misdiagnosi” di BPCO

  Cecilia Calabrese, Marina Flora, Adriano Costigliola Seconda Università di Napoli, Azienda Ospedaliera dei Colli-Plesso Monaldi, Napoli   Uomo di anni 55, ex-fumatore (30 pack/years) da 17 anni, con anamnesi positiva per BPCO (stadio D GOLD), ipertensione arteriosa sistemica e diabete mellito tipo II. Anamnesi patologica remota negativa per patologie respiratorie nell’infanzia ed esposizioni professionali ad inalanti. Si reca in […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, CASO CLINICO|0 Commenti

La termoplastica bronchiale: trattamento di seconda scelta nella terapia dell’asma grave?

Pierluigi Paggiaro, Manuela Latorre Dipartimento di Patologia Chirurgica, Medica, Biomolecolare e di Area Critica, Università di Pisa; SD Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Università AOUP, Pisa   L’asma grave è attualmente il problema maggiore di chi si occupa di asma, in quanto questi pazienti, anche se poco numerosi, hanno tuttavia un insufficiente controllo della malattia e conseguentemente una scarsa […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, PRO e CONTRO|0 Commenti

La termoplastica bronchiale nell’asma grave: PRO

Nicola Facciolongo 1UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena Dipartimento cardio-Toraco Vascolare e Area Critica, S.C. Pneumologia IRCCS-AZ. Osp. Santa Maria Nuova Reggio Emilia   Nel corso degli anni diversi termini sono stati utilizzati per definire l’asma grave. Recentemente la task force ATS/ERS (1) ha ben identificato quali sono i pazienti con asma grave basandosi sul […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, PRO e CONTRO|0 Commenti

Approccio farmacologico graduale incrementale e decrementale nella gestione ottimale del trattamento della BPCO

Paola Rogliani Gloria Pane, Mario Cazzola UOC di Malattie Respiratorie Policlinico, Tor Vergata e Scuola di Specializzazione di Malattie dell’Apparato Respiratorio, Dipartimento di Medicina dei Sistemi, Università degli studi di Roma “Tor Vergata” INTRODUZIONE Il progressivo potenziamento del trattamento nella broncopneumopatia cronico ostruttiva (BPCO) dipende dalla gravità dell’ostruzione delle vie aeree, come suggerito dalle linee guida. Tuttavia, nella […] (altro…)
Di |dicembre 25th, 2016|Vol.4 N.2 2016, PUNTO DI VISTA|0 Commenti

Linee guida, buone pratiche e protocolli nella responsabilità medica tra codice civile, codice penale, decreto Balduzzi e prospettive di riforma

Andrea Castelnuovo1, Giuseppe Gennari2 1Avvocato, Torino; 2Magistrato, Milano INTRODUZIONE Affinché il medico sia ritenuto responsabile, tanto in sede penale quanto in sede civile, è necessario che sussistano 4 elementi essenziali: • la condotta, che può essere commissiva (ho eseguito una manovra chirurgica sbagliata, ho somministrato una terapia o un farmaco che hanno fatto male al paziente) od omissiva (non ho […] (altro…)
Di |ottobre 31st, 2016|Vol.4 N.2 2016, MONOGRAFIA|0 Commenti
Caricando...