Leonardo Antonicelli SOD Allergologia, Dipartimento di Medicina Interna, Ospedali Riuniti, Ancona   INTRODUZIONE L’algoritmo diagnostico dell’asma prevede una dettagliata raccolta anamnestica, se la storia suggerisce il ruolo dell’esposizione ad allergeni sulla comparsa dei sintomi si consiglia di effettuare test cutanei e/o sierologici per confermarne il ruolo. Il riscontro di sensibilizzazione allergica è importante per la gestione del paziente sotto vari aspetti. La documentazione di allergia si associa molto frequentemente alla coesistenza di rinite allergica, che rappresenta un importante elemento di scarso controllo dell’asma (1). Il riscontro di poli-sensibilizzazione allergica, in particolare verso allergeni presenti in ambiente domestico, è un importante elemento prognostico, poiché si associa a maggior prevalenza e gravità dell’asma (2). L’individuazione dell’allergene consente di attuare, ove possibile, norme ambientali di prevenzione ed immunoterapia specifica. Infine, da qualche anno, si è aggiunto un ulteriore importante motivo per identificare l’asma allergica, rappresentato dalla indicazione terapeutica dell’omalizumab. In questo contesto, l’affidabilità

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In