Pietro Pirina, Valentina Spada, Alessandro Giuseppe Fois Istituto di Malattie dell’Apparato Respiratorio, Università degli Studi di Sassari   LA TUBERCOLOSI OGGI: CENNI EPIDEMIOLOGICI La tubercolosi rappresenta ancora oggi la principale causa di morbidità e mortalità tra le malattie causate da singolo agente infettivo ed è considerata un’emergenza globale, seppur con una grande variabilità epidemiologica tra le varie aree geografiche del Pianeta. Tra i principali fattori responsabili della persistenza di questa patologia vi sono sicuramente l’infezione da HIV ed i flussi migratori. Recenti stime dell’Organizzazzione Mondiale della Sanità parlano di 9,4 milioni di nuovi casi l’anno, di cui circa il 15% HIV positivi, e di 11,1 milioni di casi prevalenti (1, 2). Si calcola inoltre che circa un terzo della popolazione mondiale (2 miliardi di individui) sia venuto a contatto con il bacillo di Koch (Infezione tubercolare). L’85% dei casi totali si registrano nei continenti asiatico (India e Cina in primis con

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In