Giulia M. Stella, Claudio Valizia, Giulia Accordino Dipartimento di Scienze Mediche e Malattie Infettive, IRCCS Policlinico San Matteo e Università degli Studi di Pavia Il Mesotelioma Maligno è una neoplasia aggressiva del mesotelio pleurico, meno frequentemente peritoneale ed eccezionalmente della tunica vaginale del testicolo e del pericardio. L’amianto è il principale agente eziopatogenetico e l’esposizione occupazionale è documentabile nel 70-80% dei pazienti affetti. Il mesotelioma pleurico maligno (MPM) è una neoplasia rara, a prognosi infausta. L’incidenza, nei paesi europei, si aggira intorno a 1,1-1,25 nuovi casi su 100.000 abitanti. In Italia la sorveglianza epidemiologica del mesotelioma, la ricerca attiva, la registrazione dei casi incidenti e l’analisi delle modalità di esposizione all’amianto sono svolte dal registro Nazionale dei casi di mesotelioma (ReNaM). In Italia questa patologia interessa ogni anno circa 1.000 nuovi casi con una tendenza all’incremento di incidenza, sia per gli uomini che per le donne e si stima che

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In