Leonardo Antonicelli, Chiara Tontini SOD Allergologia, Ospedali Riuniti Ancona La tecnica dell’oscillazioni forzate (“FOT”), nota anche come oscillometria, consente di effettuare un test di funzionalità respiratoria durante respiro normale con minima collaborazione da parte del paziente; tale caratteristica la rende quindi molto differente dalle metodiche usuali, quali la spirometria e la pletismografia corporea. In sintesi, la tecnica FOT prevede l’invio di onde sonore di piccola ampiezza, tipicamente a frequenze comprese tra 5 e 20Hz, nelle vie aeree del paziente e la misura della risposta in termini di variazioni di pressione e flussi aerei alla bocca (1). Dall’analisi del rapporto tra pressione e flusso aereo si ricava l’impedenza del sistema respiratorio (Zrs), composta a sua volta dalla resistenza (Rrs) e dalla reattanza respiratoria (Xrs). Resistenza e reattanza possono essere ulteriormente scomposte nelle corrispondenti componenti inspiratorie ed espiratorie, secondo un metodo specifico di analisi chiamato intra-respiro (“within-breath”). La resistenza quantifica in larga

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In