Filippo Natali, Rocco Trisolini Struttura Complessa di Pneumologia Interventistica, Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, Bologna Un maschio di 32 anni si recò in Pronto Soccorso per la comparsa improvvisa di tosse incoercibile, dispnea intensa e dolore toracico, sintomi occorsi mentre egli eseguiva uno spettacolo come “mangiafuoco”. Il giovane riferì ai sanitari di avere chiaramente avvertito di aver inalato il kerosene che stava utilizzando come carburante per ottenere la fiammata tipica dello show. Una radiografia del torace eseguita a distanza di 2 ore dalla inalazione mostrò la presenza di un modestissimo infiltrato alla base destra. Per la comparsa di febbre altissima (40°C) ed il progressivo aumento di dolore toracico e tosse, il paziente fu sottoposto a distanza di 24 ore dalla inalazione a TC torace che mostrò la presenza di addensamenti con aspetto di nodulo/massa, con bassa densità, ad entrambi i lobi inferiori (Figure 1A-B e 2A-B). Una terapia antibiotica (ceftriaxone + claritromicina) e

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In