Giulia Maria Stella SC Pneumologia, IRCCS Fondazione Policlinico San Matteo, Pavia Il tumore del polmone rappresenta la principale causa di morte per tumori solidi in tutto il mondo, con una mortalità annua di oltre un milione. Il carcinoma polmonare comprende una serie di malattie diverse che sono grossolanamente divise in due gruppi sulla base delle caratteristiche cliniche ed isto-patologico: carcinoma del polmone non a piccole cellule (Non Small Cell Lung Cancer, NSCLC), che rappresenta quasi l’80% delle diagnosi e carcinoma polmonare a piccole cellule (Small Cell Lung Cancer, SCLC) responsabile del restante 20%. Le forme NSCLC possono essere ulteriormente classificate in: adenocarcinoma, carcinoma a cellule squamose e carcinoma a grandi cellule – comprendente la variante neuro – endocrina. Nonostante i progressi nel definire i meccanismi molecolari coinvolti nel processo di oncogenesi polmonare e i notevoli sforzi compiuti per migliorare i programmi di screening per la prevenzione secondaria, la prognosi dei

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In