device

CON – Errori critici con gli spray

Andrea S. Melani Fisiopatologia e riabilitazione respiratoria, Dipartimento vasi, cuore e torace, Policlinico le Scotte, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena INTRODUZIONE Le più comuni malattie broncopolmonari croniche, l’asma e la BPCO, hanno trattamenti farmacologici somministrati prevalentemente per via inalatoria. La terapia inalatoria offre molti vantaggi, ma è difficile da praticarsi, perché richiede il corretto impiego dell’erogatore usato per […] (altro…)
Di |luglio 23rd, 2018|Vol.6 N.2 2018, RIFLESSIONI, PRO e CONTRO|0 Commenti

Errori critici con inalatori di polvere

Andrea Melani UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena INTRODUZIONE Il sogno di poter trattare malattie broncopolmonari inalando farmaci si è realizzato solo quando la moderna tecnologia ha prodotto erogatori in grado di portare elettivamente farmaci a livello broncopolmonare. Oggi esistono molti di questi erogatori, ma i più usati per la loro comodità di utilizzo, sono […] (altro…)
Di |febbraio 12th, 2018|Vol.6 N.1 2018, RIFLESSIONI, PRO e CONTRO|0 Commenti

Aerosolterapia con nebulizzatori

Andrea Melani1, Cecilia Calabrese2 1UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena; 2Cattedra di Malattie dell’Apparato Respiratorio, Dipartimento di Scienze Cardiotoraciche e Respiratorie, Seconda Università di Napoli   INTRODUZIONE La via aerosolica è utilizzata spesso per il trattamento farmacologico delle malattie broncopolmonari. Veicolando il farmaco direttamente nelle vie aeree, essa consente, rispetto alla via sistemica, un inizio d’azione […] (altro…)
Di |dicembre 20th, 2015|Vol.3 N.3 2015, PUNTO DI VISTA|0 Commenti

L’evoluzione della terapia spray oltre i distanziatori

Andrea Melani1, Angelo G. Corsico2 1UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena 2Fondazione IRCCS Policlinico S. Matteo, Università degli Studi di Pavia   Gli inalatori pressurizzati (anche chiamati semplicemente spray) sono tascabili, autonomi nel funzionamento, relativamente poco costosi, in grado di erogare in modo accurato senza rischio di degradazione e/o contaminazione batterica del contenuto molte dosi […] (altro…)
Di |dicembre 7th, 2015|Vol.3 N.3 2015, PRO e CONTRO|0 Commenti

Ossigenoterapia a flusso pulsato

2Andrea Melani1, Maurizio Moretti2 1UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena 2U.O. di Pneumologia, Azienda USL 1, a flusso pulsato   In molti soggetti con malattie respiratorie la concentrazione di ossigeno nell’aria inspirata è insufficiente a garantire valori accettabili di ossiemia. La ossigenoterapia prevede la somministrazione di ossigeno in modo da aumentare la percentuale di ossigeno […] (altro…)
Di |ottobre 2nd, 2015|Vol.3 N.2 2015, NOVITA' IN PNEUMOLOGIA|0 Commenti

Gli inalatori: come funzionano?

Andrea Melani UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena Angelo Corsico Fondazione IRCCS, Policlinico S. Matteo, Università degli Studi di Pavia La via inalatoria rappresenta la prima scelta nel trattamento farmacologico di malattie come l’asma e la BPCO. Tale approccio terapeutico richiede sistemi erogatori dedicati, detti inalatori, che hanno piccole dimensioni e riescono, se appropriatamente usati, a […] (altro…)
Di |settembre 11th, 2015|Vol.3 N.2 2015, PUNTO DI VISTA|0 Commenti

Ossigenoterapia ad alto flusso con cannula nasale

Maurizio Moretti U.O. di Pneumologia, ASL 1, Massa Carrara Nell’articolo “Devices per l’erogazione dell’ossigeno nell’adulto” pubblicato nel volume n. 1/2014 di ARS Pneumologica (1) ho illustrato i vari devices utilizzati per erogare ossigeno medicale: la maschera facciale con reservoir e con valvola non rebreathing è il sistema più performante poichè eroga ossigeno (O2) a concentrazioni superiori al […] (altro…)
Di |marzo 7th, 2015|Vol.3 N.1 2015, NOVITA' IN PNEUMOLOGIA|0 Commenti

Inalatori pressurizzati: come si usano

Andrea Melani UOC Fisiopatologia e Riabilitazione Respiratoria, Azienda Ospedaliera Universitaria Senese, Siena Angelo Corsico Fondazione IRCCS, Policlinico S. Matteo, Università degli Studi di Pavia L’idea di trattare le malattie broncopolmonari con inalazioni medicamentose è vecchia come il mondo; descrizioni di prime esperienze del genere sono state fatte oltre 2000 anni fa in Cina, in India, in Egitto e in America […] (altro…)
Di |marzo 7th, 2015|Vol.3 N.1 2015, PUNTO DI VISTA|0 Commenti

Devices per l’erogazione dell’ossigeno nell’adulto

Maurizio Moretti U.O. di Pneumologia, ASL 1, Massa Carrara L’ossigenoterapia somministrata in acuto al paziente dispnoico ed ipossiemico è l’intervento più comune nella pratica medica. La somministrazione di ossigeno (02) deve essere ottimizzata scegliendo il device più idoneo alle condizioni cliniche, tale da fornire un flusso adeguato di 02 in relazione al pattern respiratorio del paziente (frequenza […] (altro…)
Di |marzo 6th, 2014|Vol.2 N.1 2014, NOVITA' IN PNEUMOLOGIA|0 Commenti
Caricando...