Anna Porcu, Sara Balestracci, Maurizio Moretti U.O. di Pneumologia, Azienda USL Toscana Nord Ovest, Ospedale Apuane, Massa Presentiamo un caso di versamento pleurico bilaterale complicato da insufficienza respiratoria acuta di cui si discute il percorso diagnostico terapeutico intrapreso. Un soggetto di 45 anni si reca in Pronto Soccorso (PS) riferendo un severo affanno aggravatosi progressivamente nell’arco di un mese. Non presenta tosse, dolore toracico o febbre. L’anamnesi clinica è negativa per precedenti patologie cardio-respiratorie. L’emogasanalisi arteriosa documenta un’insufficienza respiratoria acuta globale (Pa02 32 mmHg PaC02 70 mmHg, pH 7,36). La radiografia del torace mostra un esteso versamento pleurico bilaterale, prevalente a sinistra (Figura 1). A causa della grave insufficienza respiratoria si procede con urgenza all’inserzione di un tubo intercostale nel cavo pleurico sinistro. Si aspirano inizialmente 1,5 L di liquido fluido, bianco-lattescente la cui analisi chimica evidenzia LDH, 363 U/L, proteine totali 2,9 g/dl, colesterolo totale 148 mg/dl e trigliceridi

Questo contenuto è riservato ai membri del sito. Se sei un utente già esistente, fai il login. I nuovi utenti possono registrarsi qui sotto.

Existing Users Log In